“ TROFEO INTERNAZIONALE BASTIANELLI “

 

STORIA 

4articolo

Il “Trofeo Bastianelli“ è nato con lo scopo di ricordare Giovanni BASTIANELLI il campione degli anni venti della “Ciociaria“ e della “Valle di Comino“ in particolare. La Ciociaria è quindi da sempre terra di corridori e di appassionati della bicicletta. Era pertanto quasi doveroso mantenere viva la leggenda di questo grande sportivo.

La gara è nata nel 1977 e dalla prima edizione si svolge ininterrottamente annualmente in “Atina“ (FR) ed è sempre stata riservata alla categoria dei dilettanti. Il passo verso “L’Internazionalità” è stato compiuto nel 1993 rendendola unica nel Centrosud. Gli organizzatori hanno cercato da sempre di abbinare il ricordo di Giovanni BASTIANELLI con altri campioni del passato o ancora in attività invitandoli ad Atina. Il “Trofeo Bastianelli“ è stato onorato dalla presenza di Gino BARTALI (1984), Francesco MOSER (1990), Claudio CHIAPPUCCI 1999) e Paolo SAVOLDELLI nel 2002 all’uscita del suo Giro d’Italia vincente.

Nell’Albo d’Oro spiccano i nomi di Fabio Sacchi (96) e Gianluca Tonetti (98) passati al professionismo.

La gara offre dei premi extraclassifica non indifferenti offerti per la maggior parte dalla collettività “ Atinate di Boston “. La data di svolgimento, vicina al Ferragosto, è stata scelta per coincidere con il ritorno per le vacanze di numerosi Atinati residenti all’estero.

La corsa si svolge interamente lungo la verdeggiante “Valle di Comino”, “ Perla della    Ciociaria “, toccando i Comuni di Atina (sede di partenza e di arrivo), Villa Latina, Alvito, Vicalvi, Posta Fibreno, Fontechiari, Casalvieri, Gallinaro, S.Donato V.C. e Picinisco per una distanza complessiva di 155 km. In tutti i Paesi attraversati sono posti dei Traguardi Volanti ( nel comune di Atina ce ne sono 4 ) che rendono più bella, interessante e viva la corsa. I rispettivi Sindaci hanno colto l’occasione per sottolineare l’importanza di questa gara non solo sotto l’aspetto sportivo ed agonistico ma anche come veicolo di promozione della “Valle“, mettendone in risalto le bellezze naturali che non possono lasciare indifferenti gli amanti del verde e della tranquillità.

Il percorso è diviso in cinque giri, i primi due praticamente di pari lunghezza (+/- 57 km), toccano i suddetti Comuni,planimetria 2013 con andamento altimetrico sensibilmente diverso : il primo potrebbe essere considerato come pianeggiante, mentre il secondo risulta molto più accidentato con tre salite non lunghe (Picinisco, Gallinaro e S.Donato V.C. dove sono posti i tre G.P.M.). Si conclude con un circuito finale di circa 14 Km. Da ripetere 3 volte con arrivo ad Atina.

La corsa è sempre onorata dalle migliori Squadre dilettantistiche Italiane e dalle più accreditate Squadre Nazionali Europee che scendono massicciamente in Ciociaria per contendersi ed aggiudicarsi gli ingenti e cospicui premi ( Premi extraclassifica, Traguardi volanti, G.P.M., Distinta premi ) messi a disposizione degli Atleti dalla Società Organizzatrice e l’ambito                “ Trofeo “, trampolino di lancio per il passaggio al “ Professionismo “.

E’ stata sempre vinta dagli Italiani fino al 2001. Le edizioni del 2002 – 2003 – 2004 sono state conquistate dagli Stranieri : 2002 1° il Russo BORISOV Vladislav, 2003 lo Svizzero STRAUSS Jorg, 2004 il Messicano ALDAPE CHAVEZ Moises,nel 2005 da Davide Torosantucci, nel 2006 da Rocco Capasso , nel 2007 dal Ciociaro Francesco De Bonis e nel 2008 dal Britannico Peter Kennaugh.

 

CLASSE 1/6   ELITE – UNDER 23

Organizzazione  G.S. SABINA

ATINA ( FR ) CIOCIARIA  Agosto

 

Be Sociable, Share!